Testimoni di Geova

Evoluzione di un movimento religioso


2 votes

L’acclusa traduzione di una lettera della filiale Australiana della Watchtower sul soggetto della strategia teocratica è solo un ulteriore conferma dell’ambiguità dell’Organizzazione nel trattare il soggetto della “menzogna”.

Per l’Organizzazione, ci sono due specie di “menzogne”: quelle “accettabili” e quelle “inaccettabili”.

Per quelle “accettabili”, si è considerati un “eroe”, come lo sono stati, per esempio Abraamo, Davide e Rahab. Per quelle “inaccettabili”, si deve affrontare un comitato giudiziario con la possibilità di essere disassociati.

Il soggetto è ben trattato nel libro di A. Aveta e S. Pollina, "Movimenti religiosi alternativi: effetti dell’adesione e motivi dell’abbandono", di cui Achille Lorenzi ha citato integralmente la parte che riguarda questo soggetto e che troverete sul suo sito

In poche parole, se un testimone mente per proprio tornaconto e protezione, allora è una VERA bugia, dunque inaccettabile.

Se mente per proteggere il gruppo, mistificato come “La Verità”, allora è non solo accettabile, ma perfino da lodare, in quanto protegge il “popolo di Dio” (leggi la … Watchtower) dal subire investigazioni da parte dello Stato.

Più volte l’Organizzazione ha condannato coloro che seguono il detto “il fine giustifica i mezzi”.

Per esempio, nell’articolo “Cosa ostacola la fratellanza universale” nella rivista Svegliatevi! del 22 aprile 1982 pagina 21, leggiamo:

Un’enciclopedia dice che Machiavelli ’fu l’ispiratore delle scienze politiche contemporanee’. (Encyclopædia Britannica) Il termine ’machiavellismo’ è ora usato in riferimento al principio politico in base a cui, per un governante che vuol conservare il suo potere, ’il fine giustifica i mezzi’.

Personalmente, quando l’Organizzazione incoraggia a mentire o a nascondere tutta la verità per proteggere il popolo di Dio, non fa niente altro che proteggere i propri interessi, proprio come fa un “governante che vuole conservare il suo potere”, invocando il “fine”, pretestuosamente gli “interessi del Regno”, per giustificare i “mezzi”, ossia la menzogna o le mezze verità! In questo, per loro stessa definizione, praticano il “machiavellismo” che essi stessi condannano, quando sono i loro oppositori ad usarlo!

Così quando il potere, la reputazione, il posto che occupa la Watchtower è in pericolo, il fine giustifica i mezzi … e si incoraggia i “cristiani” a mentire spudoratamente, pretendendo che non dire la verità a chi non ha il diritto di conoscerla (sempre secondo le NOSTRE opinioni), non è mentire!

Eccovi la traduzione della lettera in questione:

WATCHTWOER

Bible and Tract Society of Australia

SD:SSA 13 luglio 1988

XXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Caro fratello xxxxx,

Ti ringraziamo per la tua recente lettera riguardante la “strategia teocratica”. Di tanto in tanto riceviamo lettere di questa natura.

I vari articoli ai quali ti riferisci sul soggetto sono molto appropriati e abbiamo poco da aggiungervi. Comunque, è importante di definire esattamente cosa costituisce una menzogna. La rivista Torre di Guardia del 15 luglio 1981, a pagina 436 (in effetti in inglese 15 luglio 1971 e in italiano 1 gennaio 1972, pagina 21) dice quanto segue a questo proposito: “Bugiardo è chi dice consapevolmente una menzogna, con lo scopo di ingannare e sviare. Menzogne e verità non vanno d’accordo. Giovanni fu profondamente leale alla verità. Egli sapeva che “nessuna menzogna ha origine dalla verità”. — 1 Giov. 2:21.”

Con la suddetta definizione in mente, è difficile poter dire che Rahab, Davide e gli altri stessero “vivendo una menzogna” in ciò che fecero quando furono confrontati con i nemici di Dio. La rivista Torre di Guardia del giugno 1960, a pagina (in italiano 15 dicembre 1960, pagina 762/63 [1]), dice appropriatamente che scritturalmente è corretto nascondere la verità ai nemici di Dio allo scopo di proteggere gli interessi della causa. Certamente questo non ha nulla a che fare con il mentire. Ovviamente è meglio sottolineare l’aspetto positivo della persecuzione e dell’opposizione invece di soffermarci sul lato negativo della cosa. Essere “nella verità” significa proprio ciò. Noi seguiamo il sentiero della verità, diciamo la verità e incoraggiamo gli altri a fare altrettanto. In nessuna circostanza potremmo fare compromesso con la verità per nostro personale tornaconto o sicurezza. Semplicemente useremo discernimento e cautela quando gli interessi della verità sono minacciati da nemici agguerriti. Ciò è successo molte volte nella Germania Nazista e continua a succedere in molte parte della terra oggi.

Non pensiamo che sia necessario che questo soggetto divenga una discussione generale tra i fratelli. Forse sarebbe possibile che due anziani anziani Termine usato dai Testimoni di Geova per indicare un "Pastore spirituale" della propria comunità. parlino amorevolmente con la sorella che è stata disturbata dal punto di vista che hai menzionato. Siamo stati felici di rispondere alla tua lettera e cogliamo l’occasione di poter inviare l’espressione del nostro amore Cristiano e i nostri saluti.

Tuoi fratelli, Watchtower Bible & Tract Society dell’Australia.

Copia al Corpo degli anziani anziani Termine usato dai Testimoni di Geova per indicare un "Pastore spirituale" della propria comunità. xxxx N.S.W.

Testo originale in lingua inglese qui


Note

[1] “La parola di Dio comanda: "Dite dunque la verità ciascuno al suo prossimo". (Efes. 4:25) Questo comando, tuttavia, non significa che dovremmo dire a chiunque ci interroghi tutto quello che vuole sapere. Dobbiamo dire la verità a chi ha diritto di sapere, ma se non ne ha diritto possiamo essere evasivi.”

I tuoi commenti

  • Il 23 maggio 2011 alle 20:37, di Sonny In risposta a: Menzogne "accettabili" e quelle "inaccettabili"

    Con la storia della "strategia teocratica", la WTS ha trovato il modo di spuntarla sempre in qualsiasi situazione, persino quando dichiara allo stato italiano che ogni tdg compie le sue scelte spontaneamente e non in base al condizionamento che opera in ciascun adepto.
    Non per niente la menzogna è un sottile e astuto metodo per svignarsela dalle situazioni difficoltose! A buon intenditor.... poche parole! Shalom.

Rispondere all'articolo

Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Collegamento] [registrati] [password dimenticata?]

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom

cizcz

Home | A proposito | Soggetti | Testimonianze | Eventi | Riflessioni sulla Bibbia | Interazione | Altre lingue


© Copyright 2014